Tag Archives: ufo

Strane luci

L’amico Rosario Ferrandino ci ha inoltrato un video risalente al 5 novembre scorso, da lui fatto, che mostra strane luci poco distanti da Monte Vezzi. Quella sera, lo ricorderete, era maltempo. Precisa Rosario che: “Ho visto queste luci strane sulla montagna che si vede da Barano (diciamo quella vicino Monte Vezzi); il video è stato girato in circostanza di mal tempo (vento e molta pioggia) che non mi fanno pensare a delle persone con torce anche perché se si vede il posto di giorno non ci sono abitazioni e ne strade carrabili in quel posto.” Pubblichiamo volentieri con la speranza di avere ulteriori testimonianze anche in forma anonima.

 

 

Posted in Articoli & news. Tagged with , .

Visite Pleiadiane

Venni a conoscenza dell’ esistenza dei “Pleiadiani” per caso, in una fase della mia vita dove certi argomenti iniziavano timidamente ad affacciarsi. Fu grazie ad un simpatico signore panzese che a quei tempi mi incuriosiva con le sue esperienze; astronavi Pleiadiane che in qualsiasi periodo dell’ anno andavano a trovarlo ed i cui occupanti lo intrattenevano con piacevoli, ed a volte accesi, scambi di opinioni sui temi più disparati. Per anni questo simpatico signore asserì di avere quelle esperienze, difendendosi a spada tratta contro increduli paesani sempre pronti a deriderlo. Tutto ebbe inizio con il famosissimo libro di Billy Meier – Messaggio dalle Pleiadi – che negli anni a seguire lessi e rilessi con attenzione. L’ oramai famosa astronauta Pleiadiana Semjase era la figura al centro delle esperienze del nostro amico panzese.

A distanza di anni ecco riaffacciarsi nelle nostre esistenze la presenza dei Pleiadiani. Non è nostra convinzione pensare di essere soli in un universo infinito, le cui leggi ancora sfuggono al nostro essere, questo è noto a chi ci conosce. Noi non siamo “nati” ufologi. Il fenomeno UFO dovrebbe servire solo a far fare un passo in avanti alle proprie coscienze; dovrebbe servire ad aprirci gli occhi e farci capire che esiste “altro”.

Patrizia Cinotti è una di quelle persone che a prima vista sembrerebbe una tra tante ma non è così. Noi la conoscemmo il mese scorso quando un simpatico ed eterogeneo gruppo di amici vollero collaborare con la nostra Associazione Culturale al fine di conoscere aspetti energetici della nostra amata isola.

Con Patrizia parlammo delle sue esperienze, dell’incontro con i Fratelli Pleiadiani che gli cambiarono la vita fin dal lontano 2009. Ascoltammo con interesse ciò che aveva da condividere. Una persona umile e gentile come poche. Spesso chi ha esperienze di questo genere tende purtroppo ad incamminarsi dove non dovrebbe, grazie al fatto di sentirsi un privilegiato, qualcuno superiore alle masse. Patrizia no. Il suo è stato un percorso di umiltà e di sforzi nel capire cosa le stesse accadendo. Forse per questo ci sentimmo subito a nostro agio, in sintonia con le sue “vibrazioni”.

“Il ritorno del Sole Centrale” è il libro in cui Patrizia si racconta, ricco di testimonianze fotografiche, di messaggi di Luce e di speranza. E’ il libro di una persona speciale che ha fatto tesoro di queste sue esperienze a favore di chi la circonda.

 

Loro, i Fratelli Pleiadiani, ovunque Patrizia vada, le fanno sapere dove scattare. Ed i suoi scatti all’ occhio attento nascondono oggetti volanti in lontananza, dalle forme più strane. Sono discoidali, a volte geometrici. Altre volte sono sigariformi. I suoi scatti sono la prova che un legame esiste ed i Fratelli Pleiadiani non sono avari quando si tratta di fornire prove sulla loro esperienza. Il libro di Patrizia è colmo di foto testimonianze provenienti da ogni dove. E fu così anche per Ischia. Noi avemmo la fortuna di vedere le foto scattate da Patrizia ad Ischia. Ovviamente anche noi inizialmente facemmo le classiche domande: “Sei sicura? Non è che si tratta di droni, gabbiani, palloncini o altro?” Patrizia ci rassicurò dicendoci che laddove le venisse indicato di scattare lei scattava. Non è facile parlare di un legame così profondo tra Lei ed i Fratelli Pleiadiani; in pochi capirebbero. Ma le foto esistono e sono qui riportate. Sono foto di crescita interiore ed autoconsapevolezza e ringraziamo Patrizia Cinotti per avercele donate come solo una persona speciale ed umile come Lei può fare.

 

 

INGRANDIMENTI:

 

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , .

Attività UFO spiaggia della Chiaia – Fenomeno ancora attuale

 

L’ amico Salvatore ci ha mandato un nuovo video riguardante un oggetto volante non identificato ripreso lunedì scorso verso le ore 19:00 nei pressi della spiaggia della Chiaia in quel di Forio d’ Ischia. La forma, il movimento e la zona di avvistamento lo inseriscono in un contesto a noi già noto e portato alla nostra attenzione proprio da Salvatore mesi addietro. Anche in questo video l’ oggetto è “nebuloso”, sembrerebbe non avere tratti solidi e nel mezzo presenta un misterioso foto evidente nei primi fotogrammi del video. Un medesimo oggetto di colore verde pochi giorni dopo è stato visto muoversi in direzione Panza sempre proveniente dal comune foriano. Purtroppo l’ elevata altezza non  ha permesso una ripresa video ottimale. Tuttavia l’ UFO in questione, di cui alleghiamo il video, non è un caso isolato. Come sempre chiediamo a chiunque sia stato testimone del medesimo avvistamento o di altri analoghi di farci pervenire anche in forma anonima le proprie esperienze al fine di  capire meglio il fenomeno che a tutt’ oggi interessa il lungomare foriano.

Ringraziamo nuovamente l’ amico Salvatore per il video in questione.

Posted in Articoli & news. Tagged with , , .

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE

Il 24 agosto, verso le 21:30, in località Spiaggia dei Maronti, è stata vista una luce bianca in cielo in movimento proveniente da Capri. Dopo un improvviso arresto ad altissima velocità si è diretta verso il paesino di Sant’ Angelo facendo perdere le sue tracce.

Chiediamo a chiunque avesse notizie di farcele pervenire anche in forma anonima al fine di capire meglio la situazione.

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , .

Aggiornamento UFO: Forio 6 settembre 2017

 

 

Riceviamo e pubblichiamo dall’ amico Giovanni sempre con la speranza di poter ricevere ulteriori testimonianze in merito anche in forma anonima:

 

“ti scrivo questa mail per raccontarti lo strano evento che mi è capitato di osservare in data 06/09/2017, verso le ore 22.10/15 a Forio, presso la Spadara: guardando in direzione della montagna, era una serata limpida con la luna piena, ho notato una strana luce di colore verde smeraldo sorvolare la parete appena sottostante la vetta dell’ Epomeo. La luce si muoveva lentamente, si fermava per qualche secondo rimanendo sospesa, non facendo pensare ad un aereo, e dopo riprendeva il suo moto, muovendosi sia in maniera verticale che orizzontale, sempre molto lentamente. Dopo di che ha iniziato a dirigersi in direzione nord est ed improvvisamente si è come trasformata, ha cambiato colore, passando in un lampo dal colore verde ad uno rosso “rubino”. Pochi attimi dopo è uscita dalla mia visuale. Stupito ho fermato un passante che ha potuto constatare quanto accadeva. Il tutto sarà durato un paio di minuti, la visibilità era ottima, posso supporre che l’ evento sia stato notato anche da altre persone, spero che la mia testimonianza possa risultarti utile per le tue ricerche.

La mia “impressione” è stata che  la “luce” stesse monitorando qualcosa tra i boschi (una galleria?), ho pensato che l’ evento potesse essere collegato  al sisma. Inoltre volevo precisare che la variazione di colore  è sembrata coincidere col la variazione di velocità, verde lenta, rossa veloce. Ho cercato di essere il più dettagliato possibile.”

 

Grazie di cuore per la collaborazione.

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , , , , .

UFO Spiaggia della Chiaia Forio d’ Ischia 28 luglio 2016

 

 

Il video che vi proponiamo oggi ci è stato inviato da un nostro amico di Forio con la speranza di riuscire a capire di cosa si tratta, anche perchè l’ oggetto NON era riconducibile a nessun tipo di veicolo conosciuto. Come si evince dal video, l’ oggetto volante non presenta un corpo solido bensì trattasi si una sfera biancastra che lascerebbe intendere anche strane trasparenze nel mezzo.  L’ oggetto è stato filmato verso le 04:32 sulla spiaggia della Chiaia a Forio d’ Ischia in assenza di nuvole e proprio laddove si registrerebbero il più alto numero di avvistamenti UFO ischitani proprio perchè, lo precisammo già anni addietro, in questo punto dell’ isola è localizzata la direzione di movimento dei presunti UFO che entrerebbero o uscirebbero dall’ Epomeo. Di seguito le risposte ottenute interrogando chi di dovere:

D: Cos’ è questo oggetto volante che vediamo nel filmato?

R: Si tratta di entità astrale di un centro di ricerche nell’ Epomeo. La sfera non appartiene ai Fratelli. Era lì perché doveva entrare in contatto con entità appartenenti ad altre dimensioni ma si può dire che ha fallito. L’ oggetto è di natura meccanica. La definisco astrale perché si tratta di un’entità tecnologica in grado di portare le sue vibrazioni in altre frequenze. Per voi adesso quella sfera è benigna tuttavia ha scopi non luminosi. L’ alone luminoso che vedete è l ‘energia trasmessa dalle entità nel suo interno. Voi li conoscete come dischi volanti ma in questo caso era altro. Tra di voi già esistono persone in grado di comunicare con queste entità inter-dimensionali e l’ energia che hanno visto intorno a quell’ oggetto è il risultato di un contatto con entità umane. Dietro tutto questo ci sono entità terrestri controllate da poche entità extraterrestri e voi non dovete preoccuparvi perché li teniamo sotto controllo. Il contatto è avvenuto tra i piloti e un’ ischitano a terra e l’ energia trasmessa ha generato l’ effetto luminoso.

Il video è stato inviato anche all’ Associazione culturale Luce e Verità con la quale collaboriamo al fine di catalogarlo ed indagare ulteriormente. Per il momento è tutto. Come al solito chiediamo a chiunque di voi, qualora volesse e potesse, di farci pervenire testimonianze e quant’ altro in merito anche in forma anonima.

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , , .

UFO Ischia – Aggiornamenti

Con la (quasi) conclusione di questo periodo estivo ischitano, è doveroso fare un aggiornamento per quanto riguarda gli avvistamenti UFO che hanno caratterizzato i cieli isolani. Voglio ringraziare tutti coloro che in questi mesi mi hanno contattato a seguito di avvistamenti UFO, permettendomi di concludere questo resoconto sfociato in una mia personale teoria.

Durante il mese di giugno il Sig. A.C. Di Forio d’ Ischia, nel rientrare a casa con il motorino verso le 3 di notte, si ferma in prossimita del “Fortino” attratto da alcune sfere luminose in movimento sul pelo dell’ acqua. Essendo il “Fortino” parte integrante del lungomare foriano mi è chiaro che l’ avvistamento UFO rientra nella categoria esposta tra le pagine del mio libro. Secondo il nostro testimone, gli UFO erano ben quattro e tutti di colore rosso rubino. Direzione di provenienza mare aperto (settore occidentale dell’ isola) verso la costa. Dopo qualche minuto ed alcune manovre a zig zag sul pelo dell’ acqua, gli oggetti scompaiono alla vista. Occultamento? Immersione? Non ci è dato saperlo. Leggermente diversi sono gli avvistamenti di Luglio sempre interessanti il comune foriano. Anche in questo caso la direzione di provenienza è il mare aperto verso la costa ossia la spiaggia della Chiaia. Ben diversa l’ altitudine degli oggetti volanti. Vengono avvistati in cielo ad una considervole altezza. Scompariranno in prossimità di Santa Maria al Monte. I testimoni hanno espresso il desiderio di rimanere anonimi. Degni di nota anche gli avvistamenti UFO interessanti la zona sud occidentale dell’ isola. In prossimità della scannella vengono sistematicamente avvistati UFO uscenti dallo specchio d’ acqua antistante il costone roccioso per dirigere verso l’ Epomeo. Le segnalazioni ci giungono da turisti in vacanza presso la struttura turistica “Villa Lina” in località Campotese di Panza. L’ avvisttamento più eclatante che ha lasciato il segno però è stato quello di Succhivo d’ Ischia ai primi di Agosto. Un oggetto volante color rosso rubino muove a bassa quota dalla località “Scannella”, sovrasta il piccolo centro abitato e scompare alla vista dietro la montagna di Serrara! Testimoni dell’ avvistamento decine di turisti presenti nelle pensioni del paese. Cosa incredibile è stata la lunga scia rossa lasciata dall’ oggetto volante. Sempre quest’ estate sono venuto a conoscenza che due “sciamani” di fama internazionale da qualche anno a questa parte hanno eletto Ischia a propria dimora estiva; il primo sembra preferire la zona di Panza, dove riceve e pratica terapie ai propri “allievi” mentre il secondo sembra sia ospite di amici ischitani intenti a mantenerne l’ anonimato (a buon ragione). Entrambi, sebbene non sia riuscito a conoscerli di persona, hanno riferito ai propri amici ischitani che l’ isola è sede di un “portale” dimensionale. Verso dove non ci è ancora dato sapere. Ischia è risaputo, sembra essere divenuta terra di misteri. Ancora oggi ricevo segnalazioni provenienti da amici e simpatizzanti, spesso riguardanti anche casi misteriosi avvenuti negli anni passati. La cosa mi può far solo piacere e ringrazio quanti continuano a darmi fiducia. Dopo quattro anni, ed un accurato studio compiuto analizzando i luoghi di avvistamenti isolani, posso concludere senza sbagliarmi che il versante dell’ isola con il più alto numero di segnalazioni è senza ombra di dubbio quello occidentale. Un ampia zona tra la località “Scannella” fino al bosco di “Zaro” passando ovviamente per l’ Epomeo. Queste tre località, se posizionate su di una cartina geografica darebbero vita ad un “triangolo”. Ma non è tutto. Personalmente questo triangolo è da intendere posto in verticale e leggermente inclinato verso il Monte Epomeo e la cui base è da considerarsi sott’ acqua. Un triangolo appena descritto potrebbe a buon ragione essere considerato come un “accesso” ad un qualcosa che ancora ci sfugge. Tutto cò potrebbe spiegare anche la natura delle apparizioni Mariane di Zaro che, scusate ma è la mia personale opinione, di Mariano hanno ben poco. Esse possono benissimo essere immagini indotte da qualcuno o qualcosa grazie alle quali “rigenerare” le energie del luogo, ossia Zaro. In tempi classici poteva benissimo apparire Zeus o chissà chi altro. Oggi è diverso. Nulla di male accade, sia ben chiaro. Ma esotericamente parlando è cosa accertata il benefico influsso generato dalla preghiera, per non parlare dell’ Eggregora creata dai fedeli durante le apparizioni.

 

Nuovo OpenDocument - Testo

 

 

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , , , .

Unterland

Forse a molti di voi Douglas Dietrich non dice nulla, è un personaggio che agli occhi dell’ opinione pubblica non ricorda nulla. Eppure Dietrich è uno di quelle persone che la sa lunga su molte cose….Figlio di un militare decorato della Marina statunitense, lavorò per dieci anni come bibliotecario militare per il Dipartimento della Difesa presso la base militare del Presidio a San Francisco dove ebbe anche il compito di distruggere documenti  sensibili tra i quali documenti top secret a carattere storico. Ebbe però la furbizia di prendere nota su un quaderno di ciò che distruggeva. Per maggiori informazioni rimando il lettore al suo sito web www.douglasdietrich.com

Delle tante informazioni rilasciate da Douglas certamente quelle a seguito dell’ intervista rilasciata alla rivista Nexus tedesca nell’ aprile di quest’ anno ci lascia senza fiato. Da un lato ci sarebbero tutta una serie di informazioni relative al vero evolversi della Seconda guerra mondiale e dall’ altro si parlerebbe di una realtà della quale pochissimi hanno sentito parlare: l’ Unterland. Anche in questo caso rimando i lettori interessati al sito di Dietrich o al numero Nexus in questione. Ripercorriamo insieme le informazioni da me estrapolate dalla seconda parte dell’ intervista (l’ intervista è composta da tre parti di cui solo le prime due sono state date alle stampe).

La prima cosa che Douglas tiene a precisare è che furono solo le forze tedesche sul campo ad arrendersi agli Alleati cosa questa che avvenne senza interpellare il governo, a cui fu semplicemente permesso di andarsene. A seguito di ciò il Governo Nazista si riaffermò in molti luoghi, principalmente in Argentina e in Antartide e poi successivamente nell’ Unterland. Stando però ai documenti segreti visionati da Douglas, tra i membri del Governo Nazista in esilio era presente lo stesso Hitler oltre a Gobbels e Bormann. Se ciò fosse vero (e sembrerebbe di si) ci fu una vera e propria messa in scena atta a distogliere gli occhi dell’ opinione pubblica dalla morte di Hitler in quel bunker di Berlino. Alla gente bastava sapere che era morto ed è ciò che accadde! Il Governo Nazista in esilio venne riconosciuto come il Reich dei millenni e considerato come una terza forza nelle Guerra Fredda. Stando ai documenti di cui sopra all’ indomani della seconda guerra mondiale erano attive basi segrete in Norvegia, Groenlandia, nelle Canarie, in Antartide, in Sud America, in Argentina e soprattutto nell’ Unterland.

Ed è proprio sull’ Unterland che ci soffermeremo in quest’ articolo. Nel 1992 un geofisico di nome Alan Thompson pubblicò sul “Nature” del 23 Luglio 1992 un articolo intitolato “Acqua nel mantello superiore della Terra”. Il Thompson asseriva che sotto il mantello Terrestre vi fossero giacimenti di acqua così come vi erano giacimenti di un qualsiasi minerale. Tali giacimenti sarebbero così maestosi da rendere i nostri oceani piccoli e insignificanti. La conseguenza è che ci sarebbe più acqua sotto il mantello terrestre che in tutti gli oceani della Terra. Come prova a ciò sulla rivista New Scientist numero 2594 del 10 Marzo 2007 venne pubblicata la notizia che gli Americani grazie alle onde sismiche avevano dimostrato l’ esistenza di un intero oceano fra le rocce porose nelle profondità del pianeta, in corrispondenza di Pechino!

La cosa incredibile però è che tutto ciò i militari lo sapevano già da anni, e il governo nazista lo sapeva ancor prima di loro! L’insieme di queste cavità erose dall’ acqua nel corso delle ere ed in parte completamente asciutte oggi formerebbero i territori di UNTERLAND. Non si creda che si parli di piccole grotte, anzi! alcune sarebbero alte fin oltre un miglio e sarebbero interessate da fenomeni metereologici propri. Così come per l’ ipotetica Terra Cava, anche l’ unterland avrebbe delle “entrate” come quelle in Tibet, in Antartide, in Svizzera o in Germania. Una cosa è certa, è dal 1997 che non si hanno più notizie sull’ operato dei nazisti in queste immense cavità. Sicuramente il Governo Americano è ben consapevole dei progressi tecnologici a cui arrivarono i Nazisti fin dall’ inizio della guerra e lo capirono a spese loro quando, all’ indomani della fine della seconda guerra mondiale, subirono migliaia di perdite umane nonchè centinaia di aerei e mezzi navali durante l’ operazione Highjump. In breve persero la vita circa 3500 marines su ben 10000 uomini schierati. L’intento era quello di contrastare le forze belliche naziste stanziate nella loro base in Antartide. Ancor più incredibile è sapere che gli Americani subirono queste pesanti perdite a causa di misteriosi “Flugelrad” ovvero unità volanti a disco rotante. Forse un giorno molti aspetti della seconda guerra mondiale tenuti nascosti saranno resi noti e studiati fra i banchi di scuola. Per il momento Vi invito a documentarvi in maniera autonoma, magari prendendo in considerazione le informazioni contenute in questo breve articolo e approfondirle altrove con altri mezzi. Ad oggi quindi nessuno è al corrente di cosa o che fine abbiano fatti i nazisti stanziati nell ‘ Unterland. A mio modesto parere penso che morti i gerarchi responsabili delle atrocità ben note al mondo intero, i superstiti avranno intrapreso strade più “umane” anche perchè in un modo o in un altro avremmo avuto notizie di loro…..

 

 

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , , , , , , , , , , , , , .

I video

Colgo occasione per ringraziare coloro che ieri sera mi hanno “sopportato” alla presentazione del mio libro. La presentazione prevedeva anche la proiezione di materiale fotografico e probabilmente anche di materiale video. Ed è proprio di questi video che vorrei parlarVi oggi. Nel Luglio 2010 ebbi la fortuna di assistere al passaggio di una piccola flottiglia di UFO. Si era in Succhivo d’ Ischia e la cosa più incredibile fu il fatto che questi oggetti uscirono letteralmente dal costone di roccia della Scannella in Panza d’ Ischia, località quest’ ultima dove vi sarebbe una misteriosa entrata/uscita occulta di questi UFO. Gli stessi oggetti volanti, sempre in gruppo, vennero avvistati e filmati a Napoli e Licola in un periodo molto vicino a quello in cui ebbi il mio avvistamento. Ho provato svariate volte a contattare gli autori dei due video, ma senza alcuna risposta. Ho deciso di postarli ugualmente così da dare una risposta in primis agli autori del video seppur indirettamente e successivamente dare un “qualcosa” da vedere a Voi tutti.

Nel video di cui sopra, è evidente come un elicottero sconosciuto sia interessato a questi oggetti volanti. Nel secondo video, il cui collegamento è postato in basso, gli oggetti volanti si mantengono al di sotto delle nuvole e di conseguenza sono soggetti alla pioggia cadente ragion per cui non possono essere lanterne cinesi.

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , , , , , , , , , .