Il Blog

A distanza di ben quattro anni dalla pubblicazione del lavoro “Epomeo figlio di Agarthi” e della deludente esperienza avuta con lo “stampatore” Graus, mi preme scrivere queste quattro righe per fare un punto della situazione. Prima di tutto voglio scusarmi con i lettori per la difficile reperibilità del libro; capisco che molti non hanno familiarità con le compravendite on-line e le librerie rimangono l’ unica alternativa. Mea culpa se a suo tempo non mi dedicai più approfonditamente alla ricerca di una casa editrice “seria”, che potesse credere nelle mie idee e nel mio libro, magari appoggiandomi laddove necessitavo. La distribuzione è stata scarsa e questo è un dato di fatto. Del resto è difficile trovare una casa editrice coraggiosa al punto tale da sfidare una “società” quale la nostra e rendere pubbliche certe informazioni. In questi anni i lettori hanno risposto, salvo alcuni casi, in maniera indifferente o quasi all’ argomento Terra Cava da me proposto; ben diversa è stata la reazione oltralpe. Ritornando a noi, creai questo blog per avere un punto di incontro, discutere e conoscere nuovi punti di vista o apprendere nuove informazioni. Ciò fu la risposta ad una casa editriche che relegò il mio lavoro alla posizione di “fanalino di coda” dell’ intero catalogo, quasi come se la vergogna e l’ ilarità generale potessero toccarla irrimediabilmente!. Dopo due presentazioni quasi deludenti, organizzate “molto sciattamente” (In entrambe la presenza della casa editrice è stata NULLA, abbandonato alle mie sole forze ed all’ aiuto di amci, vorrei farVi vedere le due locandine stampate per quelle occasioni dalla “casa” editrice….carta riciclata e stampa formato “bozza” con evidentissime e continue linee orizzontali dovute alla bassa qualità di stampa; alla fine  decisi di stamparmele personalmente)  decisi di non voler far più parte di un sistema corrotto e marcio, dove l’ apparenza risultò essere l’ unica cosa fondamentale. Decisi di chiudermi nel mio blog, raccontando le mie esperienze e le mie idee senza nessun tipo di vincolo o preconcetto. Da allora molte cose sono cambiate, ed in meglio. Non mi sono certo arricchito con il libro, anzi (dopo quattro anni non ho ancora visto un euro,)! Ad essere sincero ancora nutro dei forti dubbi sull’ effettivo numero di copie vendute (poche decine). Il mio ex caro editore mi fece solo pervenire un anonimo documento (a seguito di minacce legali) dove secondo lui erano riportate le copie vendute: senza dettagli ed in gran contraddizione con quanto apprendevo grazie alle segnalazioni dei lettori più vicini. Ciò non toglie che il libro “andava scritto” e i risultati sono arrivati (e continuano ad arrivare). La ricchezza di cui parlo ovviamente è una ricchezza “spirituale”; grazie ad esso la mia famiglia ha potuto incontrare persone straordinarie, dedite senza ombra di dubbio alla ricerca spirituale dalle quali continuo ad apprendere ancora oggi. Grazie al libro abbiamo avuto la possibilità di girare l’ Italia, venendo in contatto con realtà di cui prima ignoravamo completamente l’ esistenza. In special modo, grazie al libro, si è potuti crescere, ed arrivare al punto in cui si è oggi.

Se ne avrò la possibilità mi dedicherò alla stampa di una nuova edizione del mio lavoro, riveduta e migliorata. Se così non sarà mi rassegnerò all’ idea di far parte, ma sempre in maniera distaccata, di una società in cui conta solo far soldi, dove non sei un “addetto ai lavori” se il tuo lavoro non è presentato da trasmissioni quali “Mistero” o “Voyager” (idea tanto cara al mio ex editore).

Ringrazio quindi tutti coloro che continuano a seguirmi grazie al blog, ma anche grazie alla pagina facebook amorosamente gestita da mia moglie Daniela. In special modo ringrazio coloro che hanno voluto stringere un amicizia più concreta conoscendomi di persona.

4 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *