Dedicato al mio Amore Daniela

Molti di voi si chiederanno perché scrivo queste righe. Presto detto. Per combattere. Combattere l’ Oscurità nel modo più diretto. Passi avanti colui che non sente il proprio cuore, passi avanti chi non ascolta la propria anima. Certamente avrà altre occasioni. Nessuno però è abbandonato al proprio cammino.

R: In un limbo indefinito, dove materia e non materia sono ancora un tutt’ uno, il Signore del tutto accolse le nostre energie. Le misericordiose Coscienze Creatrici diedero Voce al Non Manifesto creando il sotto come il sopra. Entrambe dimora del nostro Logos. Egli, nel suo immenso amore divenne triplice energia. Solo così avrebbe illuminato il Creato multi-verso inn cui risiedete. Tutte le scintille lo avrebbero riconosciuto. E così fu.
Quando si decise di donare vita al nostro pianeta, l’ Amore cosmico venne invocato. Fu così che prese vita il Tempo. Tutto fu organizzato sotto il suo operato. Le energie si evolvano, la materia si evolveva. Ma tutto ciò ebbe un prezzo. Quando le debolezze umane presero il sopravvento sulle antiche radici il Karma emerse dalle nebbie della Creazione. Ma il Karma richiedeva equilibrio. Dall’ immenso Amore furono chiamati i Fratelli. Essi sono Amore incondizionato, Luce nell’ Oscurità. Fu tra essi che il Signore Logos si manifestò con il suo triplice aspetto. Egli volle le Sale degli Amenti e con esse le Sale della vita e della Morte. Fu in quella Luce, che in tempi oramai passati, si incontrarono due anime. I guardiani dissero loro: Voi vi amate? Nell’ eternità e per l’ eternità fino a quando ritorneremo ad essere Luce nel Creato, fu la risposta. I Guardiani riconobbero una sola frequenza d’ amore e più e più volte vi accolsero nelle Sale per donare le vostre esperienze vissute. Ma a pochi è dato andarci consapevolmente. I ricordi rimangono vivi solo fino a quando non vi è permesso. Ed ogni volta la domanda fu sempre la stessa: Voi vi amate? Sempre, nell’ Infinito Tutto.
Non è importante sapere per quante volte ciò accadde. Ogni volta, in un’ istante senza tempo, le due scintille di Luce si ritrovavano nella Sala della Vita e della Morte. Uno di fronte all’ altro. Cuore difronte a cuore. Luce nella Luce. Quante volte i Guardiani hanno domandato: siete pronti per discendere tra gli uomini e portare loro Luce? Si, fu la risposta: anche se laggiù dovessimo incontrarci sul finire delle nostre esistenze, anche quei pochi istanti verranno ben spesi. Ovunque io la cercherò. Ovunque io lo cercherò. I Guardiani allora dissero: Se ciò è quanto desiderate, siate Amore per gli altri. Luce per il Creato. Che il vostro amore non trovi ostacoli insuperabili. E così fu. Nel gioco infinito delle nascite, non venga separato ciò che la Luce ha unito. Indescrivibile con mezzi umani la strada di Luce che dalle Sale scende nella carne. Infinite entità di Luce proteggono ed accompagnano. Tu, mortale che chiedi, hai saputo. Ma sei forte abbastanza da sostenere il peso dell’ Amore, quello vero ed infinito? Che queste parole siano timore per le Tenebre; cenere sia ogni legame con essa. Ricordi ora? Quante volte ti venne detto:

ΜΝΑΜΟΣΥΝΑΣΤΟΔΕΕΡΙΟΝΕΠΕΙΑΜΜΕΛΛΕΙΣΙΘΑΝΕΣΘΑΙ
ΕΙΣΑΙΔΑΟΔΟΜΟΣΕΥΕΡΕΑΣΕΣΤΕΠΙΔΕΞΙΑΚΡΕΝΑ
ΠΑΡΔΑΥΤΑΝΕΣΤΑΚΥΑΛΕΥΚΑΚΥΠΑΡΙΣΟΣ
ΕΝΘΑΚΑΤΕΡΧΟΜΕΝΑΙΨΥΚΑΙΝΕΚΥΟΝΨΥΧΟΝΤΑΙ
ΤΑΥΤΑΣΤΑΣΚΡΑΝΑΣΜΕΔΕΣΧΕΔΟΝΕΝΓΥΘΕΝΕΛΘΕΙΣ
ΠΡΟΣΘΕΝΔΕΗΕΥΡΕΣΕΙΣΤΑΣΜΝΑΜΟΣΥΝΑΣΑΠΟΛΙΜΝΑΣ
ΨΥΧΡΟΝΥΔΟΡΠΡΟΡΕΟΝΦΥΛΑΚΕΣΔΕΕΠΥΠΕΡΘΕΝΕΑΣΙ
ΤΟΙΔΕΣΕΕΙΡΕΣΟΝΤΑΙΕΝΦΡΑΣΙΠΕΥΚΑΛΙΜΑΙΣΙ
ΟΤΙΔΕΕΞΕΡΕΕΙΣΑΙΔΟΣΣΚΟΤΟΣΟΡΟΕΕΝΤΟΣ
ΕΙΠΟΝΙΟΣΙΑΡΙΜΙΚΑΙΟΡΑΝΟΑΣΤΕΡΟΕΝΤΟΣ
ΔΙΨΑΙΔΕΜΕΑΥΟΣΚΑΙΑΠΟΛΛΥΜΑΙΑΛΑΔΟΤΟ
ΨΥΧΡΟΝΥΔΟΡΠΙΕΝΑΙΤΕΣΜΝΕΜΟΣΥΝΕΣΑΠΟΛΙΜ
ΚΑΙΔΕΤΟΙΕΛΕΟΣΙΝΙΥΠΟΧΘΟΝΙΟΙΒΑΣΙΛΕΙ
ΚΑΙΔΕΤΟΙΔΟΣΟΣΙΠΙΕΝΤΑΣΜΝΑΜΟΣΥΝΑΣΑΠΟΛΙΜΝΑΣ
ΚΑΙΔΕΚΑΙΣΥΠΙΟΝΗΟΔΟΝΕΡΧΕΑΗΑΝΤΕΚΑΙΑΛΛΟΙ
ΜΥΣΤΑΙΚΑΙΒΑΧΧΟΙΗΙΕΡΑΝΣΤΕΙΧΟΣΙΚΛΕΙΝΟΙ

Forse che i sacri testi sono ora per te oscuri? Forse hai dimenticato il sapore delle sacre acque del Lago di Mnemosyne? Quante volte le sacre acque videro il vostro rifiuto? Sia l’ energia del tuo cuore arma e protezione. Prendi la tua sposa e strappa via dalle sue labbra le calde acque del Lete affinchè ricordi nuovamente il sapore delle fredde acque di Mnemosyne.

Al mio amore Daniela – Salvatore

 

Posted in Articoli & news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *