Un Tempio orientato alle stelle?

Con i nostri precedenti post, ipotizzammo che la causa scatenante il terribile sisma di Casamicciola del 1883 fosse di natura “planetaria”. A tal fine individuammo un filo conduttore che, seppur molto labile, sembrò unire le nascenti teorie di Bendandi con precedenti studi a cui parteciparono uomini quali Flammarion e Grablovitz per giungere ai giorni nostri, dove moderni scienziati sembrano dare loro nuova linfa vitale. Fantasia? Fantascienza? Scopriamolo insieme.

Ci chiedemmo quale potesse mai essere l’ orientamento della Chiesa della Maddalena a Casamicciola. Grazie a pochi click, google earth ci diede una risposta: 64 gradi. Non banalizziamo questo dato. Dietro ci sono complicati calcoli di astronomia. Al fine di mantenere l’ allineamento della chiesa stabile negli anni, ci si basò sulla posizione della stella polare. Un allineamento ottenuto utilizzando una normale bussola, avrebbe fornito un valore inutilizzabile in quanto, variabile nel corso degli anni. Sappiamo che la bussola utilizza il magnetismo terrestre ossia i meridiani magnetici. Essi sono diretta conseguenza dei Poli Magnetici, risentendo degli spostamenti di questi ultimi nel corso degli anni. Per chi non lo sapesse, i Poli Magnetici si spostano. Ciò provoca conseguentemente una variazione nei meridiani magnetici e dell’ angolo tra loro ed i meridiani geografici.

La stella polare, di contro, si presta perfettamente all’ individuazione del Nord vero. Essa dista dal Pono Nord celesta di pochissimo. Ricordiamo che il Polo Nord celeste non è altro che la proiezione del Polo Nord sulla sfera celeste. Trovata la stella polare si è trovato il Nord. Ritornando a noi abbiamo una chiesa orientata per 64 gradi. Su questo numero abbiamo già proposto alcune teorie che a nostro avviso sono molto valide.

Tuttavia un altro importante passo possiamo ancora farlo. 8 luglio 1894. Il periodico “Don Marzio” titola: Prima pietra del nuovo Tempio Parrocchiale. L’ aticolo descrive la posa della prima pietra della Chiesa della Maddalena a Casamicciola alla presenza del popolo, delle autorità e del Vescovo Monsignor Giuseppe Candido. I calcoli a questo punto divengono complicati ma un buon programma astronomico porta a termine l’ ingrato compito.

Nel software inseriamo le coordinate geografiche della Chiesa della Maddalena; spostiamo le lancette dell’ orologio alle ore 00:01 dell’ 8 luglio 1894. Orientiamoci guardando in direzione 64 gradi verso l’ orizzonte che, simbolicamente, abbiamo agganciato ad un’ osservatore posto a circa cinquanta metri sul livello del mare. Attendiamo. Ora degli eventi impostata sull’ UTC ovvero tempo universale. Attendiamo.

Alle ore 01:20 UTC circa accade qualcosa. Il pianeta VENERE sorge all’ orizzonte! Coincidenza? Non lo crediamo. E non importa se nella realtà ci possa essere una qualche ostruzione avanti. Ciò che conta è l’ atto.  Chiunque abbia messo mani alla costruzione del Tempio ha calcolato anche il momento in cui la prima pietra andava posata. Sapete perchè? Perchè vincolarono il tempio a colui che, a nostro parere, fu il responsabile del terremoto di Casamicciola del 1883. Il pianeta Venere. A questo punto il nostro essoterico lavoro è concluso. Possiamo solo lontanamente immaginare cosa provarono i nostri antenati a causa di quella sciagura. Il Tempio ce lo dimostra. A perenne memoria il Tempio venne vincolato alle stelle.

Noi non abbiamo dubbi. Ci fu la mano di Giulio Grablovitz dietro tutto ciò ma, anche di altri. Tutte coincidenze? Fantasie? Lasciamo aperte le porte del dubbio. Non siamo infallibili.

Occorre forse al mio Shakespeare per le nobili sue ossa il sudore di generazioni in pietre accumulate?

O che giacciono sepolte le sue spoglie venerate sotto una piramide orientata alle stelle?

Caro figlio della memoria, grande erede della fama occorre forse al tuo nome una così debole testimonianza?

John Milton – 1630

 

Posted in Articoli & news. Tagged with , , , , , , , , .

3 Responses

  • Amministratore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *