Io sono ovunque

“Ogni cellula conosce e parla con ogni altra cellula. Le cellule si scambiano migliaia di bit di informazioni al secondo, si raggruppano e formano una gigantesca rete di informazione che a sua volta forma la materia.           Le cellule si uniscono, assumono una forma, si deformano, si riformano . Non fa differenza è la stessa cosa.           Gli uomini si considerano unici quindi hanno basato l’ intera teoria dell’ esistenza sulla loro unicità.                         Uno è la loro unità di misura ma non è così. I sistemi sociali che abbiamo costituito sono un abbozzo. Uno più uno uguale due. Questo abbiamo imparato. Ma uno più uno non ha mai fatto due. Non esistono in realtà né numeri né lettere. Abbiamo codificato la nostra  esistenza per ridurla a dimensione umana per renderla comprensibile. Abbiamo creato una scala di misura così da dimenticare la sua natura insondabile.”

“Ma se l’ uomo non è l’ unità di misura e il mondo non è governato dalle leggi della matematica che cosa governa tutto?”

 

“Filmi un auto che sfreccia sulla strada. Velocizzi l’ immagine all’ infinito e l’ auto scompare. Quindi che prove abbiamo della sua esistenza? Il tempo dà legittimità alla sua esistenza. Il tempo è la sola vera unità di misura. E’ la prova dell’ esistenza della materia. Senza tempo noi non esistiamo.”

 

Tratto dal Film “Lucy” di Luc Besson

Posted in Articoli & news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *