Billy Meier

Billy_meier

 

[…] Per coloro che vivevano nell’ Ashoka Ashram era una cosa ovvia vedere spesso l’ astronave di Asket sorvolare la zona. Altrettanto ovvio era per gli abitanti poter osservare che sovente passeggiavo con Asket. Tuttavia, nessuno di loro si sarebbe azzardato a disturbarci o anche solo a rivolgerci la parola. Si contraddistinguevano per le loro buone maniere e accettavano come una cosa naturale che ricevessi spesso visite da extraterrestri. A tale ovvietà contribuiva altresì il fatto che pure il monaco Swami Dharmawara intratteneva contatti con esseri che apparivano all’ improvviso dal nulla, per la precisione con due uomini dall’ abbigliamento singolare che sovente trascorrevano ore con lui nel suo tempio oppure passeggiavano all’ aperto e chiacchieravano prima di dissolversi e sparire di nuovo nel nulla senza lasciare traccia. A ogni modo quei due stranieri misteriosi non erano di origine extraterrestre come Asket, ma appartenevano agli esseri di Agartha; un popolo dalla carnagione bluastra che vive in un’ enorme terra cava al di sotto dell’ Himalaya. L’ antichissima leggenda di quel popolo racconta che le principali personalità dell’ elevata civiltà di Agarthi, i grandi saggi, erano figli di extraterrestri. Definiti figli degli spiriti di altri mondi, si sono insediati in un’ enorme terra cava al di sotto delle montagne dell’ Himalaya dopo la catastrofe del Gobi. Poi, all’ interno di quel territorio si divisero due gruppi, di cui l’ uno seguì la via a destra e l’ altro la via sulla sinistra. A metà strada si trovava Agarthi (o Agartha), una città sotterranea inaccessibile, un luogo di contemplazione. Agartha era il “tempio della non partecipazione” al mondo materiale […]

Billy Meier – La verità sulle Pleiadi – Pag. 118

Posted in Articoli & news.

5 Responses

  • Amministratore
  • Amministratore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *