Il mito della Terra Cava ad Ischia

Quando presentammo le nostre ricerche al pubblico presso la Biblioteca Antoniana di Ischia sul finire del 2016 non pensammo certo di far confluire il tutto in una pubblicazione. Tuttavia in molti ci chiesero di poterne sapere di più al riguardo. Quella sera, effettivamente, non ci venne dato tutto il tempo necessario. Questo fu chiaro fin dal giorno seguente. Oggi, a distanza di circa un anno, abbiamo deciso di mettere tutto nero su bianco. Abbiamo deciso di farlo scegliendo un formato di stampa inusuale ma necessario: il formato A4. La pubblicazione è interamente a colori, con foto ad alta risoluzione e tutto su carta patinata. Ciò giustifica il prezzo. Ma sia chiaro. Tutto andrà a beneficio dell’Associazione Luce e Verità ed alle ricerche storiche che ancora porta avanti. Premesso questo, il lettore capirà leggendo che ci troviamo difronte a materiale inedito e particolare. Il tutto amalgamato da testimonianze raccolte direttamente da bocca di coloro che vissero quei momenti storici. Non si stupisca il lettore. Se da un lato abbiamo il Mito della Terra Cava ad Ischia dall’altro riscopriamo la vita di uno scienziato ischitano di adozione inedita e sconosciuta. Essa ci fece capire che giù un secolo addietro ci fu qualcuno che capì di trovarsi al cospetto di fenomeni tutt’altro che scientifici….. Quel qualcuno fu Giulio Grablovitz, padre della sismologia moderna. Ed è grazie ad alcuni documenti da lui nascosti all’interno di una carta nautica che questa pubblicazione prende vita. Il resto sono testimonianze raccolte dalla bocca della figlia, quindi raccolte direttamente in casa Grablovitz….

 

Edizioni Youcanprint: “In questo saggio gli autori estrapolano dall’atavico “Mito della Terra Cava” ciò che riguarda la loro amata isola, andando a gettare le basi sulla quale poggeranno il loro “Mito della Terra Cava ad Ischia”. Verranno prese in considerazione leggende e documenti storici con l’intento di trovare quel filo conduttore che giungerebbe fino ai giorni nostri. Le particolari ricerche rese pubbliche a partire da “Epomeo,figlio di Agarthi” troveranno nuova linfa vitale grazie a preziosi documenti forniti da Paolo Capuano, pronipote di quel Giulio Grablovitz padre della sismologia moderna. Non sono passati che pochi anni da quando vennero trovati, ben nascoste in una carta nautica, una serie di documenti appartenuti allo scienziato Giulio Grablovitz, triestino di nascita ma ischitano di adozione. Il loro studio, grazie ad importanti testimonianze raccolte in prima persona direttamente in casa Grablovitz, dimostra che a cavallo tra il XIX ed il XX secolo visse qualcuno che capì di trovarsi al cospetto di fenomeni tutt’altro che naturali e tutti interessanti i cieli ed i mari ischitani. Due ricerche parallele ma confluenti in un’unica direzione”.

 

             Informazioni editoriali

  • Titolo: Il mito della Terra Cava ad Ischia
  • Autore: Salvatore Marino Iacono, Paolo Capuano
  • Data di uscita:2018
  • Pagine: 72
  • Copertina: morbida
  • Editore: Youcanprint
  • ISBN: 9788827821503
Posted in Articoli & news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *